Trallalero trallalà

Una carta spensierata, chissà da dove viene. Sarà perché dopo aver fatto il mio dovere con questo, aver provveduto a codesto, e infine essermi presa delle responsabilità su quell’altro, posso finalmente rilassarmi e guardare al mondo senza preoccupazioni. Va bene così, essere impegnata mi fa piacere. Oggi, però, è stata una giornata in cui ho effettivamente goduto di un po’ di tempo libero. Sarà questo il motivo della comparizione della carta n. 0 – Il Matto, che prelude a un momento di irrazionalità. In effetti desidero scrollarmi dalle spalle alcuni pesi, ma ogni giorno mi ripeto che non si può aver tutto dalla vita. Che sia arrivato il momento della ribellione? Della catarsi liberatoria?

Il Matto col piede nell’abisso ricorda una famosa parabola di Buddha: ” Un uomo che camminava per un campo si imbattè in una tigre. Si mise a correre, tallonato dalla tigre. Giunto a un precipizio, si afferrò alla radice di una vite selvatica e si lasciò penzolare oltre l’orlo. La tigre lo fiutava dall’alto. Tremando, l’uomo guardò giù, dove, in fondo all’abisso, un’altra tigre lo aspettava per divorarlo. Soltanto la vite lo reggeva. Due topi, uno bianco e uno nero, cominciarono a rosicchiare pian piano la vite. L’uomo scorse accanto a sé una bellissima fragola. Afferrandosi alla vite con una mano sola, con l’altra spiccò la fragola. Com’era dolce!” Cm’è profumata la rosa che il Matto tiene in mano! Il Matto è sull’orlo dell’abisso al di fuori dello spazio e del tempo.

Prembodhi e Rajendra – Il Tarocco intuitivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.