Virtuosismi

Anche oggi ho avuto a che fare col mio raffreddore. Ho allenato la mia fiducia nella capacità del corpo di autoguarigione, ho camminato fra gli sternuti e la tosse, convinta però che, se non è grave, il mio corpo da solo ce la farà. Un bellissimo esercizio, mi sono ripetuta che oggi era il giorno clou, e che da domani andrà meglio. Ho sentito nelle orecchie le voci di mamma, amiche, parenti vari che mi suggerivano di prendere almeno un’aspirina, ma non l’ho fatto. Sento che devo espellere in piena libertà la fatica accumulata, non desidero porre dei freni a questa purificazione. Vado seguendo il mio sentire, con intelligenza e ascolto del corpo. Ecco che stasera, a cancellare ogni dubbio, appare la carta n. VIII, La Forza. Mi dice proprio questo, la virtù da esercitare ora è la fortezza dell’animo, cioè fidarmi di ciò che sento, senza ascoltare i consigli delle altre e degli altri. Infatti il leone sta già facendo le fusa, tra le mie mani, perché sente la gentilezza con cui lo accarezzo.

Questo vorrei che ricordaste, rammentandomi:

Che ciò che in voi sembra più debole e confuso, è il più forte e il più determinato. Non è il vostro respiro che ha eretto e indurito la struttura delle ossa?

E non è un sogno, che nessuno di voi ricorda di aver fatto, che edificò questa città e tutto quello che c’è in lei?

Se poteste vedre le maree di quel respiro smettereste di vedere ogni altra cosa. E se poteste udire il mormorio di quel sogno non sentireste altro suono.

Gibran Kahlil Gibran – Il Profeta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.