il sette di Spade

Oggi è stata una bella giornata, piena di incontri con belle persone. Non mi spiegherei questa carta, arrivata a mettere un’ombra sul piacere che ho provato oggi nel condividere la mia allegria con tante persone.

Invece… invece mi obbliga a guardare dentro, a guardarci davvero. La carta rappresenta questo giovane che ha divertito tutti, la sera prima, li ha fatti bere, e, mentre loro stanno ancora dormendo, scappa di buon mattino con tutte le loro spade.

Guardo e vedo che c’è qualcosa di superficiale nella mia allegria. Ho bisogno di stare allegra, di non essere turbata. Mi difendo, prendo l’allegria degli altri e me la porto a casa. Un bel bottino, non c’è che dire, ma quanta solitudine nel non mostrarsi mai fragile. E’ più forte di me, non sono in grado di mostrare le mie ferite al mondo, e così mi ritrovo a scappare ogni volta che la verità sfiora i miei capelli.

Molti anni or sono, viveva un Imperatore, il quale dava tanta importanza alla bellezza e alla novità dei vestiti che spendeva la maggior parte dei suoi danari per vestirsi. Non si curava dei suoi soldati, non di teatri o di scampagnate, se non in quanto gli servissero di pretesto a far mostra di qualche nuovo vestito.

Andersen Il vestito nuovo dell’Imperatore

One thought on “il sette di Spade

  1. Mi ci riconosco in questa descrizione. Anche io non voglio mostrare mai le mie ferite, e se vedo che non riesco a fare finta di niente piuttosto che aprirmi mi isolo. Devo sempre recitare la parte di quella forte, sorridente… ma che fatica!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.